“Freaks Out” #in100parole

Pubblicato da spettacolaree il

È finalmente approdato in sala il primo kolossal italiano moderno: Freaks Out, di Gabriele Mainetti.

Andrea Marcianò ha riassunto per Spettacolaree il suo parere in 100 parole.

Gabriele Mainetti torna dietro la cinepresa con Freaks Out, film tecnico che piacerà ai più e che sorprenderà ai meno, dimostrando così l’abilità del nostro, capace di trasmettere un arcobaleno di emozioni attraverso una sola inquadratura. Questo è Freaks Out prima di tutto: regia mostruosa, fotografia intrigante, effetti speciali palpabili con mano; dentro c’è tutta la qualità (egoisticamente parlando) italiana nel ritrarre un soggetto, tra l’altro, mai più trattato dai tempi di Pier Paolo Pasolini: la Resistenza. Parliamoci chiaro: non basterebbero cento parole per descrivere Freaks Out, va visto e rivisto con la mente libera e il cuore di chi vuole imparare da un film.

Andrea Marcianò

I trailer di Freaks Out:

5 1 vote
Article Rating

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

ISCRIZIONI APERTE

I laboratori di Spettacolaree ripartono!

Vieni a provare le attività: ogni sabato alle ore 15.00

Sono aperte anche le pre-iscrizioni! Compila il modulo qui!

Novità! promo porta un amico: Se porti un amico i laboratori costano meno! SCOPRI DI PIÙ

Holler Box