“L’onda” #in100parole

Pubblicato da spettacolaree il

L’onda è un film tedesco del 2008 di Dennis Gansel, disponibile per la visione su Prime Video.

La pellicola è basata su un esperimento sociale dei primi anni duemila realizzato con l’obiettivo di dimostrare il fascino esercitato dal nazismo.

Andrea Marcianò ha riassunto per Spettacolaree il suo parere in 100 parole. Non una di più, non una di meno.

“Pensate che una dittatura in Germania non sarebbe più possibile?” chiede il professore agli studenti. Quest’ultimi, ridendo e scherzando, si fanno coinvolgere e L’Onda diventa un movimento fascista autodistruttivo. Dennis Gansel, tramite il suo film, vuole ricreare questo esperimento sociale, figlio di un’epoca dispotica indimenticabile, che potrebbe esserne anche esemplificatrice. I fatti recenti, però, ci insegnano il contrario; la pellicola potrebbe essere un’importante dimostrazione documentaria che chiunque può essere soggetto ai mostri psichici della banalità del male. Ottima quindi la messa in scena, forse esagerata nel suo finale, ma essenziale nell’epilogo tragico che solo il fascismo è capace di offrire.

Il trailer de L’onda:

5 1 vote
Article Rating

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments