“L’incredibile storia dell’Isola delle Rose” #in100parole

Pubblicato da spettacolaree il

L’incredibile storia dell’Isola delle Rose è in streaming su Netflix dal 9 dicembre. Il film diretto da Sydney Sibilia e recitato da Elio Germano, racconta di un ingegnere meccanico che negli anni sessanta creò un microstato al largo della costa di Rimini.

Manca Andrea? Marina ruba il suo posto!

Marina Giovanzana ha riassunto per Spettacolaree il suo parere in 100 parole. Non una di più, non una di meno.

Giorgio Rosa (Elio Germano) non è solo un eccentrico ingegnere, ma è anche e soprattutto un sognatore. Non compreso dai genitori e dalla ex fidanzata, interpretata da Matilda de Angelis, il giovane bolognese decide di creare dal nulla un’isola per tutti quelli che vogliono sentirsi liberi. Può sembrare tutta fantasia, ma i resti di questo luogo esistono e si trovano ancora al largo di Rimini, fuori dalle acque internazionali. Non è il solito Sessantotto quello che mette in scena il regista Sydney Sibilia, che al debutto su Netflix offre invece uno sguardo più spensierato e, appunto, fuori dal mondo reale.

L’incredibile storia dell’Isola delle Rose è così descritto su Netflix:

Un ingegnere idealista costruisce la propria isola al largo di Rimini e la dichiara nazione, attirando l’attenzione del mondo intero e del governo italiano.

Il trailer de L’incredibile storia dell’Isola delle Rose

0 0 vote
Article Rating

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments